Non vi sono limiti nel viaggiare in una barchetta di carta. Tutto è possibile. Si può viaggiare sognando ad occhi chiusi e ad occhi aperti: ciò che accade è la propria Storia, il proprio Racconto, la propria ODISSEA. Sì, la propria odissea, perché è un piccolo ULISSE che viaggia. Va alla conquista della donna, sia casa che conchiglia. Egli stesso si trasforma in gatto, cavalluccio giocattolo, nocchiero o altro simbolo. Buon viaggio!!!

 

MOSTRA DI PITTURA

 

 

"LA SCORSA ESTATE"

 

CERVETERI   5 - 13 agosto 2017

Sala Ruspoli, Piazza Santa Maria